POBEDA AIRLINES RIATTIVA IL COLLEGAMENTO TRA BERGAMO E MOSCA

Pobeda Airlines, compagnia aerea russa low cost del gruppo Aeroflot, riattiva da venerdì 26 marzo il volo tra Mosca Vnukovo e l’Aeroporto di Milano Bergamo, inaugurato il 20 dicembre 2015 e che era stato sospeso a seguito delle misure restrittive legate alla pandemia di Covid-19. Il collegamento viene garantito tutti i venerdì nel primo periodo, per poi vedere ampliata la programmazione dei voli in funzione delle misure sanitarie in vigore e della domanda di viaggio conseguente.

Pobeda impiega Boeing 737-800 Next-Generation da 189 posti e fa scalo all’Aeroporto di Vnukovo, situato 23 chilometri a sud dal centro della capitale russa.

L’arrivo del primo volo da Mosca è programmato alle 12:15, con ripartenza da Bergamo alle 12:45.

Il collegamento con Mosca, che ha generato nel periodo pre-Covid il 5% del totale degli arrivi stranieri solo sul territorio di Bergamo, è stato caratterizzato sempre da un elevato load factor. Nel 2017 la compagnia Pobeda Airlines ha assegnato all’Aeroporto di Milano Bergamo il premio quale destinazione internazionale che, al di fuori del territorio russo, genera la quota più alta di passeggeri dal proprio hub di Mosca Vnukovo.

Vedere ripartire i voli di una compagnia aerea da molti anni operativa a Milan Bergamo Airport genera fiducia ed è motivo di soddisfazione – commenta Giacomo Cattaneo, direttore commerciale aviation di SACBOSiamo consapevoli che la disponibilità di un solo volo alla settimana rappresenti solo la ripresa iniziale. Speriamo vivamente che la situazione generale dal punto di vista della sicurezza sanitaria migliori, così che tornino ad essere consentiti su larga scala gli spostamenti, consentendo di generare volumi più importanti di passeggeri, sia a Pobeda che agli altri nostri partner aerei”.

© Riproduzione riservata

Nuovo radiofaro all’aeroporto di Orio: chiarimento e replica di SACBO

Il ricollocamento della struttura in un’area classificata come agricola fa storcere il naso all’associazione ambientalista, ma la società che gestisce lo scalo rassicura: Il progetto di ricollocamento del radiofaro, al servizio dell’aeroporto di Bergamo, è previsto sin dai primi anni 2000; è infatti ricompreso nell’autorizzato MasterPlan vigente di SACBO, che il PGT di Bergamo avrebbe già dovuto recepire, e riconfermato nel nuovo Masterplan.
Il Piano di Sviluppo Aeroportuale al 2030, attualmente all’esame del Ministero dell’Ambiente, prevede interventi di mitigazione a completa compensazione delle infrastrutture previste, sia intra che extra sedime nelle immediate vicinanze del citato radiofaro e nelle restanti aree a ridosso dell’aeroporto. Nei pressi
del nuovo VOR, ad esempio, si prevede la realizzazione di nuove piste ciclabili, di ulteriori filari e aree alberate e la destinazione di aree ad uso sociale e fruitivo.
Ciò rimarcato, nell’ottica di garantire una sostenibilità ambientale, comunque contestuale alla realizzazione delle previste infrastrutture, il progetto è stato già oggetto di approfondimento con l’Amministrazione Comunale di Bergamo e della sua Commissione Paesaggistica, che ha portato ad una significativa integrazione dello stesso legata proprio al punto di vista dell’inserimento naturalistico paesistico.
Grazie al coordinamento tra ENAV e il Gestore aeroportuale, e all’adozione delle ultime tecnologie esistenti in termini di radioassistenze, si è innanzitutto riusciti a mantenere intoccati tutte le fasce arboree/boschive esistenti lungo il torrente Morla, di particolare pregio. Inoltre il progetto è stato integrato con la previsione di 200.000 € di lavori aggiuntivi, esclusivamente mirati al rifacimento dei filari incompatibili
con la sicurezza aeronautica; si realizzerà un ulteriore filare circolare che assumerà la geometria dell’infrastruttura e verrà creato un ulteriore nuovo filare alberato lungo la via dei Prati, in un tratto attualmente privo di vegetazione, premettendo di mantenere la valenza naturalistica esistente ed anzi
valorizzandola maggiormente e in compatibilità con l’infrastruttura di assistenza al volo. Si farà, infatti, ricorso ad essenze autoctone quali carpini, aceri e ornielli, privilegiando esemplari “pronto effetto” già sviluppati.

Il progetto come integrato ha già riscontrato il parere positivo della Commissione Paesistica
dell’Amministrazione Comunale di Bergamo.
Oltre a quanto già sopradescritto, il bilancio complessivo delle piante sarà garantito attraverso
ulteriori compensazioni limitrofe in aree compatibili che verranno indicate dall’Amministrazione in armonia con il piano del verde comunale. A queste si aggiungeranno le restanti opere di naturalizzazione previste nel
nuovo Masterplan Aeroportuale.
Il risultato così raggiunto sarà quello di compensare contestualmente alla realizzazione del radiofaro quanto incompatibile con la presenza dello stesso e nel medio periodo di iper-compensare l’aspetto naturalistico/paesistico delle opere previste nell’area.

© Riproduzione riservata

BLUE PANORAMA: AL VIA IL COLLEGAMENTO TRA L’ITALIA E IL SENEGAL

Partito Venerdi 23 ottobre 2020 il primo volo che collega l’Italia con il Senegal. Il volo diretto è partito dall’aeroporto di Milano Bergamo operato da Blue Panorama Airlines, compagnia aerea di bandiera italiana.

I collegamenti da Milano Bergamo Airport a Dakar sono previsti tutti i venerdì, mentre ogni sabato è previsto il volo da Dakar a Milano Bergamo con partenza alle ore 00:40 e arrivo alle ore 07:20 local time.

“Per la fine del 2020 e l’inizio del 2021 vogliamo continuare ad ampliare il network delle destinazioni leisure e business invernali, con particolare riferimento all’aeroporto di Milano Bergamo” – ha commentato Remo Della Porta, Direttore Commerciale di Blue Panorama Airlines“Il primo volo, che ha inaugurato il collegamento diretto tra l’Italia e il Senegal, conferma questo nostro obiettivo, oltre a rispondere a un’esigenza di mercato e a rafforzare la nostra presenza e il nostro rapporto di collaborazione con l’aeroporto di Milano Bergamo.

Il collegamento diretto con Dakar, distanza da coprire circa 4.300 km, è al momento il nostro volo più a lungo raggio – commenta Giacomo Cattaneo, direttore aviation di SACBO – Questa rotta risponde alla domanda della comunità senegalese che risiede numerosa in provincia di Bergamo, in Lombardia e nelle aree confinanti, da cui l’aeroporto di Bergamo è facilmente raggiungibile grazie alla posizione baricentrica e ai nodi autostradali che lo servono. L’attività di servizio è da sempre una priorità del nostro scalo e la collaborazione con Blue Panorama ci consente di operare su una direttrice che sappiamo essere molto richiesta, anche per i tanti interessi di natura economica e commerciale che legano nord Italia e Senegal.

A partire dal 14 dicembre saranno intensificati i collegamenti con i voli in partenza dall’aeroporto di Milano Bergamo il lunedì, il mercoledì e il venerdì e i voli in partenza da Dakar il martedì, il giovedì e il sabato.

© Riproduzione riservata

Ripresa operazioni voli Ryanair all’Aeroporto di Milano Bergamo

La partenza del volo con destinazione Madrid, il cui decollo è avvenuto puntualmente alle 6:45 di domenica 21 giugno, ha segnato la ripresa delle operazioni di Ryanair sull’Aeroporto di Milano Bergamo.

Nel primo giorno di ripresa dei collegamenti, sono stati programmati sette voli in partenza e altrettanti in arrivo. Ripristinati i collegamenti con Catania, Ibiza, Madrid, Palma, Manchester, Alghero e Atene.

Altre 20 rotte verranno riattivate nei giorni successivi: Bari, Cagliari, Bruxelles-Charleroi, Berlino-Schönefeld, Lisbona, Pescara, Valencia, Barcellona-El Prat e Sofia dal 22 giugno; Brindisi, Palermo, Londra-Stansted, Lamezia Terme, Budapest, Napoli, Manchester, Cracovia, Dublino e Malaga dal 23 giugno; Bucarest dal 27 giugno.

Dal 1° luglio Ryanair incrementerà ulteriormente il numero di rotte e la loro frequenza, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020 da e per l’aeroporto di Milano Bergamo, che comprende 93 rotte, di cui 11 nazionali – Bari, Brindisi, Palermo, Lamezia Terme, Cagliari, Catania, Napoli, Pescara, Alghero, Crotone, Trapani – e 82 internazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

(Foto: ph. Kamal Haroui)

Blue Air riparte sulla Bergamo-Bacau a partire da Aprile 2021

Blue Air è la più grande compagnia aerea rumena per numero di passeggeri trasportati, con un modello di business Ultra-Low-Cost (ULC) e con un approccio incentrato sulle esigenze dei passeggeri. potenzia le sue operazioni sull’Italia rilanciando la rotta storica da Milano Bergamo a Bacau. La compagnia aerea introdurrà fino a quattro voli settimanali tra Milano Bergamo e Bacau con prezzi a partire da 9,99 euro/solo andata,  tasse ed un cambio GRATUITO incluso.

Saranno operati 4 voli settimanali da Bergamo per Bacau, secondo il seguente orario:

Lunedì, Mercoledì,Venerdì, Domenica (Estate 2021)

BCM 07:00     BGY 08:15

BGY 09:05     BCM 12:15 

“Siamo lieti di ripartire con la nostra rotta storica tra Bergamo e Bacau. Nonostante le attuali restrizioni, siamo fiduciosi che le misure implementate produrranno risultati significativi e che i nostri clienti saranno in grado di volare verso le loro destinazioni preferite. Siamo sempre impegnati a sviluppare il nostro network da Bergamo offrendo un servizio clienti di prima classe a prezzi molto convenienti. “, afferma Krassimir Tanev, Chief Commercial Officer di Blue Air.

“Blue Air è un partner storico dell’aeroporto di Milano Bergamo e siamo lieti del ritorno della rotta per Bacau; l’area che circonda il nostro scalo è caratterizzata da una forte presenza di relazioni con la Romania, tanto da essere un importante punto di riferimento per i voli che collegano le due Nazioni. Siamo certi che, man mano le attuali restrizioni andranno diminuendo, il traffico su questa storica direttrice tornerà a rafforzarsi, dimostrando anche in questo caso l’importante ruolo ed appetibilità dell’aeroporto di Milano Bergamo al servizio di Milano e di tutta la Lombardia centro-orientale, punto ideale per servizi aerei verso destinazioni sia UE che extra-UE. L’attenzione ai servizi verso il cliente di Blue Air ben si coniuga con le nostre nuove ed ampliate infrastrutture e con la presenza di servizi all’altezza delle esigenze di tutte le tipologie di viaggiatori“ – sottolinea Giacomo Cattaneo, direttore commerciale aviation SACBO

Blue Air è impegnata constantemente nello sviluppo del proprio network dall’Italia, collegando: Bucarest Otopeni con Bologna, Bari, Catania, Firenze, Milano Linate, Napoli, Roma Fiumicino ed Olbia;   Bacau con Roma Fiumicino e Torino;   Cluj con Milano Linate e Roma Fiumicino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

RYANAIR LANCIA UNA NUOVA ROTTA E FREQUENZE AGGIUNTIVE DA MILANO BERGAMO PER L’ESTATE

Ryanair ha lanciato oggi (22 aprile) una nuova rotta estiva da Milano Bergamo a Kos, nonché un aumento delle frequenze verso una serie di famose destinazioni greche come Corfù, Rodi, Santorini e Zante. Questi nuovi collegamenti e le frequenze aggiuntive saranno attivi da luglio come parte dell’operativo italiano esteso per l’estate ’21.

Nuova rottaVoli settimanali
Milano Bergamo – Kos3
Rotte con frequenze aggiuntiveVoli settimanali
Milano Bergamo – Corfù6 (+2)
Milano Bergamo – Rodi5 (+2)
Milano Bergamo – Santorini2 (+1)
Milano Bergamo – Zante2 (+1)

I consumatori italiani possono ora prenotare le loro vacanze estive a tariffe ancora più basse e con la possibilità di usufruire dell’offerta “Zero Supplemento Cambio Volo” nel caso in cui i loro piani dovessero subire modifiche.

Per l’occasione, Ryanair ha lanciato un’offerta speciale con tariffe disponibili a partire da soli € 19.99 per i viaggi fino alla fine di ottobre 2021, che devono essere prenotati entro la mezzanotte di sabato 24 aprile sul sito Ryanair.com.

Chiara Ravara, Head of Sales & Marketing di Ryanair, ha dichiarato:

“Mentre i programmi di implementazione delle vaccinazioni continueranno nei prossimi mesi, il traffico aereo è destinato a crescere questa estate e siamo lieti di annunciare una nuova rotta e voli extra che collegheranno Milano Bergamo a una serie di popolari destinazioni greche quest’estate.

I clienti Ryanair possono ora prenotare la loro meritata pausa estiva con la certezza che se i loro piani dovessero cambiare, possono spostare le date di viaggio due volte senza pagare il supplemento di cambio volo fino alla fine di ottobre 2021, e pagando solo l’eventuale differenza di prezzo tra il volo originale ed il nuovo volo.

Per l’occasione, abbiamo lanciato un’offerta speciale con tariffe a partire da soli € 19.99 per viaggi fino alla fine di ottobre 2021. I voli devono essere prenotati entro la mezzanotte di sabato 24 aprile. Poiché queste incredibili offerte andranno a ruba rapidamente, invitiamo i clienti a collegarsi al sito http://www.ryanair.com per non perdere l’occasione”

Giacomo Cattaneo, Direttore Aviation SACBO, ha dichiarato:

L’aumento dei voli Ryanair verso la Grecia, a partire da luglio, è motivo di soddisfazione e genera ottimismo per la ripresa con volumi importanti dei voli passeggeri. Esistono tutti gli ingredienti perché le isole greche diventino una delle scelte più gettonate nell’estate 2021 dai turisti in partenza dall’aeroporto di Milano Bergamo. Possiamo tutti vedere che al turismo in Grecia è stata data una chiara priorità con date di apertura chiaramente stabilite e annunciate dalle autorità elleniche anche ai viaggiatori stranieri. Inoltre, siamo felici di vedere Kos tornare nella lista delle destinazioni operate da Ryanair dall’aeroporto di Milano Bergamo, nonché di vedere un aumento delle frequenze dei voli, in particolare verso la bellissima Corfù, la perla dell’Adriatico non molto distante dall’Italia, collegata a BGY per la prima volta sei volte a settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Albastar annuncia la programmazione estiva in partenza dall’Aeroporto di Milano Bergamo

Albastar annuncia la programmazione per la stagione estiva 2021 in partenza dall’Aeroporto di Milano
Bergamo, che prevede una serie di collegamenti settimanali e bisettimanali verso le isole italiane
(Lampedusa, Sardegna e Sicilia) e il sud Italia (Calabria e Puglia) e una destinazione internazionale, Porto
Santo, nell’arcipelago di Madeira.
Gli operativi in partenza dall’Aeroporto di Milano Bergamo:

Porto Santo, ogni venerdì, dal 04.06 al 24.09.

Alghero, ogni sabato, dal 05.06 al 25.09.

Cagliari, ogni sabato, dal 05.06 al 25.09.

Olbia, ogni sabato, dal 05.06 al 25.09.

Lamezia Terme, ogni sabato, dal 05.06 al 25.09.

Crotone, ogni sabato, dal 05.06 al 25.09.

Lampedusa, ogni sabato dal 29.05 al 02.10 e ogni domenica dal 30.05 al 03.10.

Brindisi, ogni domenica, dal 06.06 al 26.09.

Catania, ogni domenica, dal 06.06 al 26.09.


“Siamo contenti di offrire una valida programmazione estiva dalla nostra base operativa di Milano
Bergamo, dove negli ultimi anni siamo stati il vettore leisure di riferimento, grazie ad un consolidato
rapporto di collaborazione con il management di Sacbo e i tour operator partner. Il nostro obiettivo è di
ampliare il network non appena le restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria permetteranno di
pianificare nuove destinazioni, ritornando ad operare in pieno regime tutte le mete che abbiamo dovuto
momentaneamente sospendere o ridurne le frequenze” – è il commento di Giancarlo Celani, Direttore
Commerciale & Deputy CEO di Albastar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

All’aeroporto di Milano Bergamo entra in funzione il nuovo varco 1 doganale, pedonale e carraio

SACBO attiva nuovo varco doganale all’aeroporto di Milano Bergamo , collocato nell’area sud-est

del sedime aeroportuale nell’ultimo tratto della via Orio al Serio, in Comune
di Grassobbio, dove ha sede la palazzina degli uffici direzionali SACBO.
Il varco doganale, precedentemente situato nella zona compresa tra l’aerostazione e la torre di
controllo, sarà adibito unicamente ad accesso di emergenza all’area sterile del sedime aeroportuale.
Il nuovo varco doganale si pone all’avanguardia nel panorama aeroportuale italiano, grazie a
livelli di sicurezza elevatissimi, connessi all’impiego di apparecchiature di Security certificate dai
massimi organismi internazionali, che garantiscono il sistema di controllo degli accessi.


Il nuovo varco doganale comprende l’edificio che ospita l’Ufficio Gestione Ingressi, la nuova
Control Room di sorveglianza del gestore aeroportuale e il centro operativo delle emergenze, con
soluzioni tecnologiche rispondenti ai migliori standard internazionali.


L’apertura del nuovo varco doganale consente di trasferire flussi veicolari non legati al
movimento passeggeri e di conseguenza agevolare l’accesso dell’utenza all’aerostazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MILAN BERGAMO AIRPORT IN CONNESSIONE CON LE CICLOVIE :UN ANELLO CICLABILE DELLA LUNGHEZZA DI 10 CHILOMETRI

(Teleborsa) – Trasformare l’Aeroporto di Bergamo da esempio di intermodalità a uno di multimodalità per il sistema dei trasporti. È questo uno degli obiettivi annunciati questa mattina dal presidente della società che gestisce lo scalo lombardo, Giovanni Sanga, nel corso della conferenza stampa che ha presentato il progetto di ciclovia dell’aeroporto.

“Oltre alla connessione con il sistemaferroviario vorremmo aggiungere un altro tassello con lo sviluppo dell’ambito ciclabile”, ha spiegato Sanga inquadrando il progetto anche nell’ottica dei festeggiamenti per i 50 anni di attività di SACBO.

In primo piano c’è il completamento dell’anello ciclabile intorno allo scalo portandolo dagli attuali 3 km ai 10 km. “Sono già stati avviati gli studi preliminari – ha assicurato Sanga – il completamento offrirà ai turisti e agli abitanti dell’area il collegamento alle altri reti ciclabili esistenti o in programmazione”. Lo sguardo del progetto è rivolto, infatti, a inserire la parte bergamasca all’interno del progetto transeuropeo di una ciclabile che colleghi Milano a Monaco di Baviera attraverso le Alpi.

Nel progetto è incluso anche il collegamento con la stazione ferroviaria dell’aeroporto al cui interno verrà installato un “bike box” che oltre a costituire un’area di parcheggio per le biciclette offrirà servizi di manutenzione e noleggio.

“Vogliamo ottenere la patente di primo aeroporto SACBO progetta anello ciclovie collegate con l’aeroporto di Bergamo in Italia, un riconoscimento importante anche a livello internazionale”, ha aggiunto il presidente di SACBO, sottolineando proprio come il 67% del turismo della città di Bergamo provenga dall’estero. Un’opportunità però anche per la airport community e i circa 10mila lavoratori che si muovono quotidianamente da e verso lo scalo.

dav

Un progetto stimato da 3 milioni di euro – 2 milioni per il completamento dell’anello più un altro milione per i collegamenti con il territorio a ovest del sedime – che si conta di portare a compimento nel più breve tempo possibile, emergenza Covid permettendo. Come è stato spiegato nel corso della conferenza stampa, infatti, sono già in fase avanzata le valutazioni preliminari ma “i tempi sono legati alla situazione che stiamo vivendo”, ha spiegato Sanga.

© Riproduzione riservata

Aeroporto di Milano Bergamo :Alta qualità attribuita ai servizi

Risultato dell’analisi sul grado di soddisfazione dei passeggeri nel terzo trimestre 2020

L’analisi sul grado di soddisfazione dei passeggeri, realizzata in accordo agli standard stabiliti e
controllati da ACI (Airports Council International) in oltre 350 aeroporti nel mondo, premia in modo
particolare il livello di apprezzamento nei confronti dei servizi resi dall’Aeroporto di Milano Bergamo
comparati nel terzo trimestre 2020, periodo caratterizzato da una leggera ripresa del traffico dopo il periodo
di lockdown primaverile.
L’indagine periodica trimestrale permette agli aeroporti di confrontare tra loro e sotto la continua
supervisione di ACI i valori di qualità percepita dai propri passeggeri. Per l’aeroporto di Milano Bergamo
l’indice di soddisfazione totale relativo al terzo trimestre 2020 è risultato 4,1 su un massimo di 5, in leggero
incremento rispetto al valore di 4.0 registrato nel 1° trimestre e un decimo superiore rispetto alla media (4.0)
degli scali italiani compresi nel benchmark.
Il valore attribuito all’aeroporto di Milano Bergamo è uguale al valore medio europeo e non lontano
dal valore medio mondiale, che è di 4,5 ed è fortemente influenzato dalla presenza nel benchmark di molti
scali estremo orientali o dei Paesi del golfo connotati da un valore di soddisfazione uguale o prossimo a 5.

L’Aeroporto di Milano Bergamo risulta avere riscontri superiori alla media, in linea e in alcuni casi
migliori sia rispetto alla percezione della qualità del primo trimestre dell’anno che rispetto agli scali europei,
nelle seguenti voci:
pulizia delle aree, pulizia e disponibilità di toilette; connettività via terra e disponibilità/costi dei parcheggi
aeroportuali; cortesia e professionalità del personale aeroportuale; comfort nelle aree di attesa; facilità di
raggiungimento dei gate di imbarco e facile mobilità del passeggero all’interno del terminal; offerta degli
esercizi commerciali e di ristorazione. Inoltre, risultano apprezzati la modalità di approccio del personale di
Polizia ai controlli passaporti e di Guardia di Finanza e Dogana nei controlli di competenza, apprezzati anche
i tempi di attesa per la riconsegna bagagli e l’introduzione degli e-gate in arrivo in aggiunta a quelli entrati in
funzione alle partenze nella nuova area extra-Schengen.

© Riproduzione riservata

WIZZ AIR LANCIA IL PROGRAMMA DI COMPENSAZIONE DEL CARBONIO: I PASSEGGERI POSSONO CALCOLARE L’IMPATTO DEL VIAGGIO E COMPENSARE LE EMISSIONI DI CARBONIO

Wizz Air, la compagnia aerea in più rapida crescita e più verde in Europa , ha lanciato un programma di compensazione del carbonio come parte del suo più ampio impegno a ridurre le emissioni, consentendo ai passeggeri di calcolare l’impatto ambientale del proprio volo e compensarne le emissioni di carbonio. Il progetto, in collaborazione con la società tecnologica CHOOOSE , focalizzata sul clima, offre ai passeggeri la possibilità di compensare il loro viaggio sostenendo progetti affidabili e ad alto impatto climatico in tutto il mondo.

Inserendo i dettagli del volo nel travel footprint calculator su wizzair.com, i passeggeri possono facilmente calcolare e compensare le emissioni di carbonio del loro volo. Per tenere conto delle loro emissioni di carbonio i passeggeri dovranno semplicemente effettuare un pagamento a sostegno di una compensazione di carbonio verificata e riceveranno in cambio un certificato che riconosca le emissioni compensate.

Wizz Air sta inizialmente sostenendo due progetti verificati per la riduzione delle emissioni di carbonio: L’International Small Group and Tree Planting Program (TIST) in Uganda, un progetto di riforestazione pluripremiato e di lunga data e il Pichacay Landfill Gas to Renewable Energy Project in Ecuador, che recupera e riutilizza il metano delle discariche per produrre elettricità pulita. Entrambi i progetti sono certificati dal Verified Carbon Standard per una riduzione misurabile delle emissioni.

Per garantire l’impatto positivo sul clima del suo programma di compensazione del carbonio, WIZZ ha stretto una partnership con la società di tecnologia incentrata sul clima CHOOOSE ™. Con sede a Oslo, Norvegia, CHOOOSE offre una piattaforma che consente a individui e organizzazioni di connettersi facilmente con i migliori progetti climatici di riduzione di CO2e in tutto il mondo.

Marion Geoffroy, Chief Corporate Officer di Wizz Air, afferma che: Ci sforziamo di essere la compagnia aerea più ecologica poiché lavoriamo duramente per ridurre continuamente il nostro impatto ambientale. Attraverso un’ampia gamma di iniziative di sostenibilità, siamo orgogliosi di avere già uno dei tassi di emissione più bassi del settore dell’aviazione europea e siamo lieti di lavorare con CHOOOSE per fornire la compensazione delle emissioni di carbonio ai nostri passeggeri. Insieme alla nostra moderna flotta di aerei, alla varietà di iniziative per il risparmio di carburante, alla massimizzazione del fattore di carico dei passeggeri, a un network che evita voli non necessari e ai materiali più leggeri utilizzati in cabina, ci stiamo assicurando che Wizz Air sia la scelta migliore e più ecologica che i passeggeri possano fare quando volano”.

Wizz Air, la compagnia aerea più verde e in più rapida crescita in Europa*, gestisce una flotta di 134 aeromobili Airbus A320 e A321. Un team di professionisti del settore dell’aviazione offre un servizio di qualità superiore e tariffe molto basse, rendendo Wizz Air la scelta preferita di 40 milioni di passeggeri nell’esercizio FY20 terminato il 31 marzo 2020. Wizz Air è quotata alla Borsa di Londra con il ticker WIZZ. La compagnia è stata recentemente nominata una delle prime dieci compagnie aeree più sicure al mondo da airlineratings.com, l’unica agenzia al mondo per la sicurezza e la classificazione dei prodotti, e la compagnia aerea 2020 dell’anno da ATW, l’onore più ambito che una compagnia aerea o un individuo può ricevere, riconoscendo gli individui e organizzazioni che si sono distinte per prestazioni eccezionali, innovazione e servizio superiore.

* Le emissioni di anidride carbonica di Wizz Air sono state le più basse tra le compagnie aeree europee nel FY 2019 (57,2 gr / km / passeggero)

©Produzione riservata