MOVIMENTO PASSEGGERI AEROPORTO MILANO BERGAMO LA PRIMA VOLTA OLTRE QUOTA 1 MILIONE NEL MESE DI MARZO

Il mese di marzo 2019 regala all’aeroporto di Milano Bergamo il superamento del milione di passeggeri. Un traguardo ricorrente da aprile in avanti, raggiunto per la prima volta nel terzo mese dell’anno nella storia dell’attività di aviazione civile dello scalo, iniziata il 27 marzo 1972 e che, nella sommatoria dei movimenti annuali, a tutt’oggi ha visto transitare 180 milioni di persone in un’aerostazione soggetta nel recente passato a interventi di adeguamento alle esigenze operative e in questa fase a importanti lavori di ampliamento di valenza strategica, inquadrati nel futuro piano di sviluppo aeroportuale.
I passeggeri che hanno utilizzato l’aeroporto di Milano Bergamo nel mese di marzo sono stati 1.020.043, il 5,6% in più rispetto a un anno fa. Nei primi tre mesi del 2019 il movimento passeggeri è stato di 2.870.433, con un incremento del 4.19% rispetto al primo trimestre 2018.
La crescita del movimento passeggeri trova riscontro nell’alto indice di load factor che fa registrare occupazione totale o quasi dei posti a bordo dei voli operati sull’aeroporto di Milano Bergamo.
Nel contempo si registra una contrazione dei movimenti aerei legati al traffico cargo notturno, che nel mese di marzo sono stati 72 in meno.

Ufficio Stampa SACBO
Grassobbio (BG), 2 aprile 2019

Annunci

CDA SACBO APPROVA BILANCIO DI ESERCIZIO 2018

Il Consiglio di Amministrazione di Sacbo ha approvato il progetto di bilancio relativo all’esercizio 2018 che sarà sottoposto alla prossima assemblea degli azionisti prevista in prima convocazione il 29 aprile 2019 e in seconda convocazione il giorno 9 maggio 2019.
Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il bilancio di esercizio di Sacbo S.p.A. e il bilancio consolidato di gruppo che include il bilancio d’esercizio di Sacbo S.p.A. e quello della società interamente controllata BGY International Services S.R.L.
Il Gruppo conferma l’andamento positivo che caratterizza gli ultimi due decenni, elevando al nuovo massimo storico la quota annua dei ricavi e degli utili netti di poco superiori ai 23 milioni di Euro. Un resoconto che si accompagna a consistenti investimenti che nel 2018 hanno raggiunto quota i 31,5 milioni di Euro.  Negli ultimi 5 esercizi il Gruppo ha investito oltre 170 milioni di Euro.
L’attività svolta dal Gruppo ha generato ricavi per 162,71 milioni, in crescita di 24,27 milioni rispetto all’esercizio precedente (+17,5 %) chiuso con ricavi per 138,44 milioni.

La consistente crescita dei ricavi complessivi 2018, è influenzata da una sopravvenienza attiva di oltre 13 milioni di Euro derivante dal positivo delinearsi di un contenzioso legale.
I ricavi derivanti dalla gestione tipicamente aeronautica sono risultati pari a 83,5 milioni (+6,7%), i ricavi derivanti dai servizi di assistenza passeggeri merci e vettori aerei sono risultati pari a 22,07 milioni (+6,2%), mentre quelli relativi alle attività
commerciali non aviation sono stati pari a 40,35 milioni (+10,9%).
La voce relativa a altri ricavi e proventi è passata da 3,01 milioni del 2017 ai 16,79 milioni del bilancio.
Il risultato operativo è pari a 32,3 milioni, rispetto a 19,05 dell’esercizio precedente. Il saldo delle componenti finanziarie è passato da -0,37 milioni a -0,38 milioni. Il risultato ante imposte è di 31,92 milioni contro i 18,68 del 2017.
Al netto delle imposte di competenza per 8,9 milioni, nel 2018 il Gruppo ha conseguito un utile di esercizio di 23,01 milioni (in crescita del 74,6 % rispetto ai 13,18 milioni dell’esercizio precedente).
E’ importante rilevare che il l’utile netto 2018 sarebbe comunque risultato in crescita anche al netto della sopracitata componente straordinaria.
Il risultato netto della capogruppo Sacbo S.p.A. è stato pari a 22,48 milioni e il Consiglio di Amministrazione propone di distribuire a titolo di dividendo il medesimo ammontare dello scorso esercizio (6,34 milioni, equivalente a 1,79 euro per
azione) e il restante (16,14 milioni) a riserva straordinaria.
Nell’esaminare il bilancio di esercizio 2018, il presidente di Sacbo, Roberto Bruni, ha sottolineato il valore che la rendicontazione assume nell’ottica di garantire da un lato le risorse necessarie a sostenere gli investimenti previsti per l’adeguamento delle infrastrutture aeroportuali e di servizio, confermando l’impegno precedentemente assunto per interventi di mitigazione ambientale, e dall’altro la distribuzione agli azionisti di uguale quota di dividendo rispetto all’esercizio precedente. La continuità nella produzione di utili – ha aggiunto Bruni – va considerata frutto di una
programmazione gestionale oculata, che ricava i benefici attesi dall’insieme dei servizi aeroportuali, pianificati per rispondere al meglio alle esigenze dell’utenza.

Ufficio Stampa SACBO
Grassobbio, 28 marzo 2019

L’orario estivo dei voli da Milano Bergamo propone 131 destinazioni di linea in 39 Paesi

Tra le novità i collegamenti con Roma Fiumicino, Reggio Calabria, Düsseldorf, Londra Southend e Zara
L’orario operativo della stagione estiva, in vigore a partire da domenica 31 marzo in concomitanza con l’ora legale, offre dall’aeroporto di Milano Bergamo un network di 131 destinazioni in 39 Paesi. Sulle rotte nazionali la novità riguarda la programmazione di quattro voli giornalieri con Roma Fiumicino, che coprono la fascia diurna e serale, operati da Alitalia a partire dal 27 luglio con Embraer 175 da 88 posti basato sullo scalo. Il programma del collegamento tra gli aeroporti di Milano Bergamo e Roma Fiumicino consentirà non solo la ripresa dei voli con la capitale, ma anche la possibilità di fruire di una serie di connessioni con alcune delle più importanti destinazioni intercontinentali del network di lungo raggio Alitalia.
Dal 1° aprile Blue Panorama introduce i voli per Reggio Calabria, con frequenza quadrisettimanale (lunedì, mercoledì, venerdì e sabato) che dal 27 luglio diventano giornalieri. La stessa compagnia Blue Panorama, che baserà due aeromobili B737-800 sull’aeroporto di Milano Bergamo per gestire con adeguata capacità i voli operati nella stagione estiva, di linea e charter, effettuerà un volo settimanale per Preveza, ogni mercoledì, dal 17 luglio, e raggiungerà due volte a settimana Cefalonia (lunedì e venerdì) dal 29 luglio. Entrambe sono in assoluto due nuove destinazioni nel network di Blue Panorama, in aggiunta a quelle tradizionalmente operare dalla compagnia aerea e confermate nella stagione estiva 2019.
Düsseldorf diventa la terza destinazione servita dalla compagnia aerea Lauda, ogni mercoledì e domenica, dal 31 marzo. Oltre a confermare il volo giornaliero con Vienna, Lauda incrementa da 6 a 9 frequenze settimanali il collegamento con Stoccarda, aggiungendo la doppia frequenza giornaliera il mercoledì e la domenica.
Volotea torna a operare sull’aeroporto di Milano Bergamo dall’11 maggio riaprendo i collegamenti con Pantelleria e Lampedusa, rispettivamente fino al 12 e 26 ottobre. Dal 31 maggio al 6 ottobre saranno attivi i voli con Olbia, nei giorni dispari e la domenica, con incremento a nove frequenze settimanali nei mesi di luglio e agosto. Dal 4 giugno Volotea effettua il collegamento con Spalato (fino al 10 settembre) e il giorno seguente con Dubrovnik, garantito fino al 2 ottobre.
Novità anche sulle rotte con il Medio Oriente e il nord Africa. Dal 31 marzo Air Cairo avvia il collegamento con Sharm el Sheikh, ogni mercoledì e domenica, con Airbus 320 da 174 posti. Air Arabia Egypt introduce un volo settimanale di linea con Sharm el Sheikh e, dal 3 luglio al 25 settembre aggiunge sulla rotta con Alessandria il volo del mercoledì a quelli già operati nei giorni di venerdì e domenica. Dagli inizi di giugno a fine settembre Air Arabia Maroc aggiunge il secondo volo domenicale sulla rotta con Casablanca. Su questa stessa rotta opererà un volo bisettimanale (martedì e sabato) anche TUIfly Belgium, dall’8 giugno al 2 novembre. Dal 20 giugno a fine settembre la compagnia aerea israeliana Arkia effettua voli per Tel Aviv ogni giovedì e domenica, con aggiunta del martedì nei mesi di luglio e agosto.
Sull’est Europa, Ukraine International Airlines, già presente con il volo giornaliero per Kiev, riapre il collegamento stagionale con Chernivtsi, dal 27 aprile al 30 settembre, ogni lunedì e sabato, con aggiunta della frequenza del mercoledì dal 10 luglio al 4 settembre.
Tante le novità per Ryanair, principale compagnia aerea sullo scalo. Dal 1° aprile il vettore irlandese vola tutti i giorni a Sofia e avvia il volo bisettimanale (lunedì e venerdì) per Zara. Dal 3 aprile offre quattro voli settimanali con Londra Southend, nei giorni dispari e la domenica, e due per Katowice (mercoledì e domenica). Dal 7 maggio Ryanair raggiunge Kalamata il martedì e sabato, dal 2 giugno Creta il mercoledì e la domenica, e dal 7 giugno Zacinto ogni domenica. Dal 1° ottobre Ryanair apre il collegamento quadrisettimanale con Marsiglia.
Da ricordare il recente annuncio di British Airways relativo all’apertura del collegamento tra Milano Bergamo e Londra Gatwick, attivo dal 1° settembre 2019 e operato tutti i giorni, eccetto il sabato, con un Airbus 320 da 177 posti, che incrementa le possibilità di raggiungere Londra offrendo con lo scalo a Gatwick un ulteriore ventaglio di destinazioni internazionali e intercontinentali.
Dal 12 aprile al 5 maggio, in occasione delle festività pasquali e dei lunghi ponti del periodo, Vueling effettuerà 14 voli con Barcellona.
Albastar dal 26 luglio al 10 settembre effettuerà due voli di linea settimanali con Catania con frequenza il lunedì ed il venerdì. Obiettivo dei collegamenti è quello di aggiungere capacità sul mercato della Lombardia Orientale, fortemente strategico e con alto potenziale, proprio in un momento in cui l’offerta esistente dall’Est di Milano vedrà una netta contrazione con spostamento altrove del baricentro. La compagnia aerea spagnola, che basa due aeromobili B737-800, risulterà anche il principale operatore charter durante la stagione estiva sull’aeroporto di Milano Bergamo.

Ufficio Stampa SACBO
Grassobbio (BG), 26 marzo 2019

NUOVO COLLEGAMENTO TRA MILANO BERGAMO E LONDRA GATWICK OPERATO DA BRITISH AIRWAYS

Il commento di SACBO sull’apertura della rotta attiva dal 1° settembre 2019
British Airways ha annunciato l’apertura del collegamento tra Milano Bergamo e Londra Gatwick, attivo dal 1° settembre 2019 e operato tutti i giorni, eccetto il sabato, con un Airbus 320 da 177 posti. La vendita dei biglietti per volare sulla nuova rotta, a partire da oggi 21 marzo 2019, segna l’ingresso ufficiale di British Airways nel network dell’aeroporto di Milano Bergamo, che incrementa le possibilità di raggiungere Londra offrendo con lo scalo a Gatwick un ulteriore ventaglio di destinazioni internazionali e intercontinentali.
L’annuncio ufficiale del nuovo volo per Londra Gatwick viene commentato da Giacomo Cattaneo, direttore aviation di SACBO, società di gestione dell’Aeroporto di Milano Bergamo:
“Salutiamo con grande soddisfazione l’arrivo di British Airways all’Aeroporto di Milano Bergamo a partire dagli inizi del mese di settembre 2019. La presenza della maggiore compagnia aerea del Regno Unito è motivo di prestigio e assegna al nostro aeroporto un ruolo ancora più rilevante nel panorama del trasporto aereo. L’apertura del collegamento con l’aeroporto di Londra Gatwick consente di creare una direttrice di significativa importanza logistica con la vasta e importante area a sud della capitale, offrendo comode opportunità di volo ai passeggeri diretti nel Regno Unito, soprattutto nell’ampia fetta di popolazione concentrata a est di Milano, e ai residenti nella catchment area del secondo scalo britannico, distante soli 45 km da Londra e ottimamente servito per i trasferimenti via terra. Altro vantaggio deriva da orari e frequenze dei voli, opportunamente studiati per rispondere alle diverse esigenze dei viaggiatori”.

Ufficio Stampa SACBO
Grassobbio (BG), 21 marzo 2019

CONFINDUSTRIA RINNOVA A SACBO BOLLINO QUALITA’ PER L’ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

S.A.C.B.O. si è vista riconoscere anche per l’anno 2019 il Bollino per l’Alternanza di Qualità, istituito da Confindustria per premiare le imprese che si distinguono per la capacità di innescare collaborazioni virtuose con le scuole nel territorio nei programmi di Alternanza Scuola Lavoro.
L’avvenuta assegnazione di questo riconoscimento è stata comunicata da Cristina Bombassei, Vice Presidente di Confindustria Bergamo con delega all’Education, rappresenta un ulteriore attestato ottenuto da SACBO per l’attività formativa di eccellenza condotta con gli Istituti Superiori del territorio.
SACBO si è posta l’obiettivo di far conoscere agli studenti la complessità delle operazioni e dell’ambiente aeroportuale, a diretto contatto con un pubblico multietnico e multilingue, offrendo una straordinaria opportunità di mettere in pratica le conoscenze linguistiche apprese durante l’anno scolastico, ma soprattutto di confrontarsi con culture e contesti altrimenti difficilmente riscontrabili nella quotidianità.
Dopo la prima esperienza, che nel corso del 2017 ha coinvolto 90 allievi, culminata nell’assegnazione successiva di 10 borse di studio, 6 da parte di SACBO e 4 dalla controllata BGY International Services, ha fatto seguito un programma molto più ampio e articolato che nel 2018 ha portato il totale degli studenti partecipanti a 267, 88 dei quali hanno svolto alternanza nell’ambito delle competenze di SACBO e 179 per conto di BGY International Services. Nel secondo anno sono state assegnate 8 borse di studio, equamente suddivise tra SACBO e BIS. Ad oggi gli studenti coinvolti per l’anno 2019 nel percorso di Alternanza Scuola Lavoro sono 189, di cui 116 in capo a SACBO e 73 nelle aree operative di BIS, e le relative borse di studio sono in fase di progettazione.
Tutti gli allievi aderenti al progetto sono stati seguiti da un tutor e hanno ricevuto una formazione propedeutica orientata a conoscere i meccanismi di funzionamento e le disposizioni normative che regolano il funzionamento dell’aeroporto in tutti i suoi aspetti operativi e di sicurezza.

Ufficio Stampa SACBO
Grassobbio (BG), 19 marzo 2019

Il Jumbo a Orio al Serio

L’aeroporto di Orio al Serio è tra gli aeroporti italiani in cui il 747 è atterrato sia passeggeri che cargo diurno e per security notturno ,  ogni arrivo è stato seguito da centinaia di appassionati  che “ appostati “ intorno al sedime  aeroportuale hanno assistito al suo arrivo e al suo decollo dalla pista bergamasca.

La prima volta avvenne il 12 Aprile 1993 ad opera di un Boeing 747-200 della compagnia Israeliana El Al operante un volo di pellegrini diretti in Terra Santa.

Nel 1994 fu la prima volta dell’allora nuova versione serie -400 sempre ad opera della compagnia di bandiera Israeliana.

phoca_thumb_l_b747-400 el al 4x-elb

Negli anni a seguire il 747 è tornato principalmente per eventi sportivi che si svolgevano nel milanese – dato il ridotto traffico di quegli anni, Orio era il luogo perfetto per parcheggiarlo –  e che richiedevano la sua elevata capacità come nel 2001 e nel 2006 per la Champions League.

Ma l’estate del 2009, ossia 10 anni fa, il 747 è stato un vero e proprio protagonista dello scalo, operando una serie di voli charter cargo verso gli Stati Uniti per il trasporto di componenti automobilistici (freni) impiegando i più svariati 747 soprattutto delle compagnie americane Kalitta, Atlas Air e Evergreen.

n743ck-kalitta-air-boeing-747-446bcf_PlanespottersNet_476589_a2ae64b7d714284515757_3b630c6497_b22942_1457174227

Al momento, l’ultima visita – per un Boeing 747 avvenne il 19 Giugno 2014, quando in sostituzione di un Boeing 777 sulla tratta per Hong Kong, sullo scalo giunse il Jumbo sempre Kalitta ma con la livrea ibrida DHL.

Da allora, il gigantesco Jumbo è assente, ma ci auguriamo che torni…

Articolo by ©Mario Alberto Ravasio

BGY BUSINESS WORKSHOP

Giovedì 31 gennaio presso il Centro Congressi Giovanni XXIII di Bergamo si è svolto il secondo Business Workshop rivolto al mondo delle agenzie di viaggio e del turismo, che ha visto coinvolte 10 compagnie aeree, 14 tour operator e 4 enti nazionali per il turismo.

IMG-20190131-WA0057IMG-20190131-WA0044Milan Bergamo Airport _ 2019 _ WORKSHOP

Ufficio Stampa SACBO


WORKSHOP A BERGAMO TRA L’AEROPORTO E I SUOI CLIENTI

Nella giornata di giovedì 31 Gennaio, presso il centro congressi Papa Giovanni XXIII si è tenuto il workshop tra la SACBO, società che ha in gestione l’aeroporto di Bergamo Orio al Serio e i suoi principali attori ovvero le compagnie aeree e i tour operator.
Posta al secondo piano, in un grande salone, erano presenti alcune delle compagnie che abitualmente servono Orio (Blue Panorama Airlines, Ryanair, Ernest, Air Arabia Group (Maroc&Egypt) Ukraine International Airlines, flyBMI, Blue Air, gradita sorpresa è stata Alitalia e la compagnia Bulgara con capitali italiani Tayaranjet)
Il workshop si è svolto in maniera naturale, anche noi ci siamo immedesimati e abbiamo iniziato a girare tra i vari stand chiedendo informazioni sulle novità per l’imminente stagione estiva ad alcuni dei protagonisti.

  • FlyBMI molto probabilmente con la chiusura di Linate, inserirà una terza rotazione giornaliera per l’aeroporto di Monaco di Baviera, in orario serale andando così a completare l’offerta, oltre al volo mattutino e pomeridiano, operando sempre con Embraer 145 che registra buoni indici di riempimento.
  • Blue Panorama Airlines per la stagione estiva 2019 da Bergamo, servirà complessivamente ben 15 destinazioni, la maggior parte sulla Grecia verso Zante, Rodi, Skiathos, Santorini, Karpathos ecc… a partire dai primi di Giugno, da segnalare soprattutto, il ritorno, dopo la breve esperienza del periodo natalizio, del volo su Reggio Calabria dal 1/4 Quadri settimanale per divenire poi giornaliero dal 27 Luglio fino al termine della stagione estiva il 26/10 .
  • Ukraine International Airlines conferma il volo giornaliero verso Kiev KBP con partenza alla mattina e rientro in serata è al vaglio la conferma dei voli estivi verso Kharkiv e Černivci
  • Ernest Airlines conferma i voli verso Tirana con un volo giornaliero, mentre verso l’Ucraina, Kiev IEV quattro volte a settimana e Leopoli tre volte a settimana
  • Air Arabia (Maroc&Egypt) confermano i voli verso Casablanca, Alessandria d’Egitto e Sharm el Sheikh
  • Alitalia ha confermato l’inizio dei voli in teoria dal 27 Luglio – ma potrebbe anche essere prima – del volo quadrigiornaliero verso Roma – Fiumicino, gli aerei che saranno utilizzati saranno soprattutto gli Embraer 175 ma non si esclude anche l’utilizzo degli Airbus A319. Il volo è stato studiato apposta per permettere di prendere le connessioni a lungo raggio da Roma.
  • Blue Air per l’estate conferma, al momento, solo il volo di linea verso Bacau
  • Tayaranjet la nuova compagnia partita lo scorso agosto, conferma che un aereo sarà noleggiato alla compagnia Ernest e che un secondo aeromobile è in arrivo, con il prospetto di arrivare a 4 aerei in flotta.

AA

Prima del termine del workshop, la SACBO ha fatto una presentazione di alcuni minuti sugli ultimi sviluppi dell’aeroporto, annunciando l’inizio dei lavori per l’ampliamento del terminal verso la testata 28, che terminerà in due anni, con una nuova area arrivi e partenza extra Schengen, con ben 10 gate dedicati, e l’attuale area di partenza verrà convertita in zona arrivi.
La successiva fase comporterà l’ampliamento del terminal verso la testata 10, ciò farà sì che l’aeroporto arrivi ad una capacità di 20’000’000 di passeggeri nell’arco dei 5 anni seguenti.

Articolo e Foto di ©Mario Alberto Ravasio